Notizie Scorrevoli

ALI SUL MEDITERRANEO

ALI SUL MEDITERRANEO Per il terzo anno co... Read more

Enrico Mattei

  Enrico Mattei Alle 18,40 del 27 ottobre 1... Read more

Alla Ricerca del Futuro

  Fanno parte di quel mondo vissuto anche i fra... Read more

E' Deceduto

Peppino De Vito   Read more

Ricordare

Il Prof. Antonio Panzarella Read more

Ultimi Frammenti di un Mondo Perduto

  Tanto ma tanto tempo fa gli Dei cercavan... Read more

Per Non Dimenticare

1961 In tutti i paesi e paesini della Calabri... Read more

Per non Dimenticare

Per non Dimenticare Accadde oggi: 8 novembre 1... Read more

Per Non Dimenticare

Nella Memoria del Sisma Sono passati esattamen... Read more

Per Non Dimenticare :Il Treno del Sole del '70

Per non dimenticare:  La Freccia del Sud del 1970

I moti di Reggio del 1970 per Reggio Capoluogo , Boia chi Molla e l'incidente ferroviario di Gioia

 

Freccia del Sud o Il Treno del Sole era comunque  il treno dell’Emigrazione. Arrivava da Palermo con destinazione Torino ma quel giorno   quei meridionali , siciliani e calabresi diretti a Torino, non ripartìrono dalla stazione di Gioia Tauro .

All’ingresso della stazione  “non funzionarono gli scambi “ , si disse nell'immediato , e alcune carrozze  si adagiarono su fianco fuori dai binari. Incidente dovuto a cattiva manutenzione ma poi, invece, fu una strage premeditata e organizzata . Una delle tante in quel periodo della  “Strategia della Tensione “.

Otto stragi ancora senza verità, da Ustica a Peteano, dall’Italicus ai fatti di Piazza Fontana e Piazza della Loggia, da Gioia Tauro e Bologna e fino al Rapido 904. Inquietante un incidente stradale ,nell'immediatezza del deragliamento , di un gruppo di giovani anarchici che rientravano in macchina sull'autostrada verso il nord. L'incidente troppo equivoco si verificò dopo Gioia .

Composto da diciotto carrozze , il "Treno del Sud" trasportava più di duecento persone da Palermo a Torino, ed i macchinisti dovettero attuare una  frenata di emergenza. Fatale in quanto persero la vita sei persone e tanti furono i feriti gravi. Era il 22 luglio 1970. Furono indagati i macchinisti, capostazione  e tecnici ma la verità, parziale, apparve  l’uso dell’esplosivo. Il resto è ancora mistero.

Si viveva a Reggio un pesante clima di sovversione con la rivolta per reggio Capoluogo e tanto di altro...

 

L'Onle. D'ippolito M5S per il ricordo della tragedia

 

 

franco casalinuovo jacursoonline

Banner

Banner
Ora Esatta
Immagine casuale
jacurso-4.jpg
Sondaggi
Quale sezione ritieni più Interessante