Notizie Scorrevoli

ALI SUL MEDITERRANEO

ALI SUL MEDITERRANEO Per il terzo anno co... Read more

Enrico Mattei

  Enrico Mattei Alle 18,40 del 27 ottobre 1... Read more

E' Deceduto

a Portogruaro Antonio Moio Read more

Per Non Dimenticare

Per Non Dimenticare ... Read more

E' Deceduta

La Sig.ra   Vittoria  Dattilo Read more

Cordoglio per la morte di Natale Amantea

  per anni già Sindaco di Maida   Read more

Tre Poesie

Oggi, in non pochi poeti calabresi che scrivono... Read more

Era il 9 Maggio 1928

  Oggi 9 maggio 1928. Un fatto del passato ... Read more

E' Deceduta

La Sig.ra Nicolina  Braccio  in  Esposito Read more

le poesie di Giuseppe Casalinuovo

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Poesie di Giuseppe Casalinuovo

Era di Maggio

Era di maggio. Ed era verso sera.
Io la incontrai sul limite del bosco,
Carica di un gran fascio di brughiera.
"Non mi conosce?" "No, non vi conosco"

 

Turgido il collo e tutto rosso il viso,
Ella ansimava: sotto il peso grave.
La mia risposta spense il suo sorriso,
Che allo apparire tanto era soave.

 

Chi era? Non l'avevo mai veduta.
Era una donna come ne son tante,
Una povera donna sconosciuta
In povertà di veste e di sembiante.

Forse anche un giorno ell'era stata bella,
Rosea nel volto e ben torniti i fianchi;
Or niente aveva la persona snella,
E nei capelli c'eran fili bianchi.

- "Come? non mi conosce? ...Annamaria!" -
(Annamaria!... che nome in lontananza,
Detto sul limitar della via,
Sentito appena in una chiusa stanza;

Ma che, per la virtù d'una parola,
Altre parole dice a mille a mille:
Scintilla quasi spenta che da sola
Accende a un tratto un'onda di scintille!).

- "Annamaria! Ma sì, che vi conosco.
Era l'ombra del fascio; ed eravate
Contro la luce; e c'era attorno il bosco
Con l'ombra; e non vedevo... Come state?"

Oh quanto triste mi guardò, e comprese
Tutta la cortesia della menzogna!.
Si vide certo nei miei occhi e intese
Un senso di rimpianto e di vergogna.

- "Annamaria!..." - Sostò come smarrita.
Le gote le si fecero più rosse.
Al fascio si serrarono le dita
Per non farlo cadere. E poi si mosse.

Mi disse, a fil di voce: - "Buona sera!" -
E proseguì, scendendo, la sua via.
Le tolsi una ramella di brughiera
E la guardai sparire. - "Annamaria!" -.

Banner

Banner
Ora Esatta
Immagine casuale
jacurso-6.jpg
Chi è online
 58 visitatori online
Sondaggi
Quale sezione ritieni più Interessante