Notizie Scorrevoli

ALI SUL MEDITERRANEO

ALI SUL MEDITERRANEO Per il terzo anno co... Read more

Una Settimana di Eventi

Trame  a Lamezia   Una settimana di Even... Read more

Aliante sul Mediterraneo

  A San Pietro Maida il Gran Galà del prem... Read more

Per non Dimenticare

Piazza della Loggia Martedì 28 maggio 1974: a... Read more

La Repubblica

Per meglio comprendere il significato del 2 ... Read more

Era il 24 maggio di 104 anni fa

    Sciaboletta , l’Inutile strage di Capo... Read more

E' Deceduta

La Sig.ra Franceschina Pullì   Read more

Educazione alla Salute

  L’Evento sul  “Gelato di Jacurso “ è già ... Read more

La Giornata del Gelato

Dalla Sciurubetta al Gelato Artigianale All’... Read more

La Festa di Aprile

  La Festa di Aprile Si celebrava oggi,ulti... Read more

11 Giugno 1984

i Trentacinque anni dalla morte di Enrico Berlinguer

 

 

Ai funerali di Berlinguer partecipò una fiumara di persone non tutti comunisti.  Era stato protagonista , non senza difficoltà,  per il rinnovamento dell’Italia e , anche se non era tra i  fondatori della Patria, aveva segnato gli anni della giovane Repubblica. In confronto a quelli di oggi è stato un gigante , l’uomo della questione morale  che , dopo  l’evoluzione del Partito , non ha avuto eguali nella statura politica.

Tra gli altri quel giorno a Botteghe Oscure si recò anche Almirante e non con qualche comprensibile apprensione . Ma si recò come Politico ( anch’egli di grande levatura   ) verso un politico che meritava il rispetto degli avversari.  Al contrario di quanto accadeva nel PCI di Berlinguer dove troppi altri dirigenti remavano contro  i principi di un Segretario che credeva nell’obiettivo posto al suo partito   che per alcuni si discostava da alcune linee ferme  e che pertanto non si identificavano  nei principi morali e politici  del Segretario.

Partito Comunista  che , a lungo andare,  dopo aver toccato il massimo dei consensi, cominciava a perdere i lavoratori e con essi i consensi di una vita a seguito di una bandiera .

Fu  il periodo di Zaccagnini,  segretario della DC , vicino a Moro e nell’area della sinistra del partito che appoggiava la solidarietà Nazionale di Berlinguer  che guardava al monito politico arrivato da oltre oceano in quel Cile di Allende.

Tra il ’44 e il 47 , d’altronde , c’era già stata una vicinanza tra la Democrazia Cristiana  , Socialisti e Comunisti di Togliatti attraverso i quali , con i primi governi antifascisti, si era attuato il Compromesso Storico . Finito tra i tre partiti di massa quando poi non fu più sostenuto da De Gasperi e soci.

Oggi , con tristezza non è più il partito delle periferie ma  dei salotti e dei centri storici  e qualcuno scrisse allora  che l’On. Berlinguer era  morto con il cuore gonfio di delusione e di tristezza.

 

Berlinguer  e  Moro . Non sapremo mai che destino politico avrebbe avuto la Repubblica senza la morte di questi due grandi.

 


Banner

Banner
Ora Esatta
Immagine casuale
jacurso-2.jpg
Sondaggi
Quale sezione ritieni più Interessante