Notizie Scorrevoli

ALI SUL MEDITERRANEO

ALI SUL MEDITERRANEO Per il terzo anno co... Read more

prova

"La prima notte ho dormito in auto". Inizia così l... Read more

Per non Dimenticare Mauro Rostagno e Federico Aldovrandi

  Accadde Oggi  a questi due italiani  Rostagn... Read more

Per non Dimenticare Don Puglisi

  Papa Francesco a Palermo ricorda don Puglisi:... Read more

Per non Dimenticare Cento Anni

  Quel giorno, nel 1918, l’esercito dell’Aust... Read more

Stefania Trino - ricercatrice

La Dott. ssa  Stefania Trino. Fa parte del c... Read more

Per non Dimenticare il Generale Dalla Chiesa

La lotta contro il banditismo, la Lotta contro... Read more

Per non Dimenticare

In nome della legalità Trentanni fa moriva il M... Read more

Argada - 1974 Per Non Dimenticare

 

 

 

Adelchi  Argada - 1974

La condizione giovanile degli anni settanta era fortemente motivata   sui valori , l’identità e le forme di  attività  civiche- sociali  che si concretizzavano  con una  larga partecipazione alla vita politica . E partecipare , per i giovanissimi del tempo, sentirsi parte attiva significava stare dentro ad un  coinvolgimento nella vita pubblica e politica.

E’ il periodo della contestazione anche attraverso la musica e le canzoni di Venditti , De Gregori , Dalla , Bennato e soprattutto Guccini. Per un decennio , dal 68 al 78  anche i cantautori sono stimolati e coinvolti dallo scenario politico che vede una avanzata delle sinistre e in particolare del PCI mentre resiste con qualche difficoltà la DC .  I giovanissimi stanno ancora più a sinistra  della sinistra tradizionale. La destra è motivata da valori ,ovviamente , opposti ed è ben rappresentata . La sinistra rivoluzionaria  si identifica in vari movimenti quali   Autonomia Operaia  - Avanguardia Operaia  - Lotta Continua  - Movimento Studentesco  - Potere Operaio  e il loro mito è anche Che Guevara  mentre a  DESTRA sono ben organizzati  il  Fronte della Gioventù   e Ordine Nuovo .

Proliferano le contestazioni ed anche i cantautori e le canzoni vestono quel   periodo di contestazione ed impegno sociale e politico con tanti  altri autori di qualità che, oltre a quelli già citati , annoverano il nostro Rino Gaetano – Claudio Lolli – I Rokes – i Nomadi e quelli  stranieri  con Dylan – Baez…

 

per ascoltare il brano  link www.youtube.com/watch?v=8GCsinY5ELc

oppure Link : www.youtube.com/watch?v=ZqVDukiPznQ

 


E siamo in tanti coperti da neve gelata,

non c'è più razza o divisa, ma solo l' inverno

e quest'estate bastarda dal vento spazzata

e solo noi, solo noi che siam morti in eterno».


«Queste cose le sai perché siam tutti uguali

e viviamo ogni giorno dei medesimi mali

perché siam tutti soli ed è nostro destino

tentare goffi voli d'azione o di parola,

volando come vola il tacchino».

(Canzone quasi d’amore)


Contessa  di Paolo Pietrangeli – Auschwitz  ,I Nomadi  -  La Locomotiva  , Dio è Morto di Guccini , nascono  da quel tipo di fermento culturale

Dopo Piazza Fontana ha inizio il, periodo oscuro ricordato come la strategia della tensione e lo slogan dei giovani è contro i partiti di destra ma pure contro i partiti di sinistra. Si difende la libertà contro il terrorismo nero o terrorismo rosso. Nel comprensorio lametino anche nelle  periferie , ancora discretamente popolate , sono presenti i nascenti partiti che inneggiano alla sinistra o alla destra. Esiste quasi una divisa per quelli di destra e gli altri di sinistra.

Eschimo  e barba folta per la sinistra , pettinatura fresca in abito nero e andatura molle per la destra.

Anche nei paesini è forte e sentita l’appartenenza politica. A Jacurso sono dei ragazzini ad organizzarsi in sezione. Sono mi primi vagiti perché il PCI  apre una sezione i cui iscritti sono  gli studenti che frequentano le scuole di Lamezia.

Leader indiscusso è comunque , per tutti , Giovanni che porta il messaggio  tra gli anziani che siedono ai muretti o sulle panchine , parla nei quartieri e all’IPSIA detta i ritmi degli scioperi , organizza i cortei e non manca un appuntamento politico, un comizio…

La maggior parte dei ragazzi che partecipa attivamente  ha  diciotto, diciannove, venti anni, mentre quelli più grandi vivono  una dimensione diversa.

La partecipazione è molto sentita anche tra le ragazze e spesso durante le manifestazioni e i pugni chiusi del maschietti  si soffermano con dei girotondi.

Anche il mondo femminile è molto in fermento.

La strategia della tensione non fu da meno in Calabria con la rivolta di Reggio , le bombe a Catanzaro , l’attentato al treno presso Gioia Tauro. Senza dimenticare il Processo a Valpreda ,tenutosi a Catanzaro, per la strage di piazza Fontana .

Con tutti questi presupposti a Lamezia avviene il fatto di sangue con l’uccisione di Adelchi Argada, giovane di soli venti anni .operaio emigrato a Modena . Le vie cittadine sono un susseguirsi di scritte di destra e di sinistra  che si compiono di notte .Cose che succedono ,pare, con scontri e pestaggi . Argada ,militante di sinistra, morirà  per i colpi di pistola di alcuni militanti di destra .

Il fatto suscita enorme emozione e Il giorno dei funerali, sono trentamila le persone che pretendono di salutare Adelchi Argada. La cattedrale non basta a contenerli tutti e, per le orazioni, viene utilizzato il palco della festa de “l’Avanti” , ancora montato nella piazza del Municipio per il concerto della sera precedente. Mentre prima era stato l’On. Mancini a parlare alla folla lametina .

Argada era uno di loro , anche come età avendo vent’anni.  A questo ragazzo , operaio impegnato nelle lotte operaie, è stato tolto questo mondo di sogni , di impegno e di passione che mancano nei giovani d’oggi. Era necessario ricordarlo per non dimenticare quell’età che non tornerà mai più.

 

Il giorno del funerale. La cattedrale non conteneva la folla . Il rito è stato ufficiato sul palco dove , Il giorno precedente, Mancini - socialista - aveva tenuto un comizio.


Nel ritaglio la rappresentanza jacursese  . La partecipazione femminile e , sulla sinistra, M. C. per Jacurso. segue la rappresentanza di Maida e quella di Curinga

 

Le immagini sono proprietà di Mimmo Dastoli  che mantiene tutti i diritti.

 

franco casalinuovo ass. cult. Kalokrio   jacursoonline

Banner

Banner
Ora Esatta
Immagine casuale
jacurso-12.jpg
Sondaggi
Quale sezione ritieni più Interessante