Notizie Scorrevoli

ALI SUL MEDITERRANEO

ALI SUL MEDITERRANEO Per il terzo anno co... Read more

E' deceduta

la Sig.ra  Teresa Di Eugenio ... Read more

E' deceduto

Il Dott. Antonino  Costantino ... Read more

Eventi e Storie di Ordinaria Irrigazione

    Storie di Ordinaria Irrigazione   ... Read more

Aliante sul Mediterraneo

  A San Pietro Maida il Gran Galà del prem... Read more

Per non Dimenticare

Piazza della Loggia Martedì 28 maggio 1974: a... Read more

Era il 24 maggio di 104 anni fa

    Sciaboletta , l’Inutile strage di Capo... Read more

Una Settimana di Eventi

Trame  a Lamezia   Una settimana di Even... Read more

La Repubblica

Per meglio comprendere il significato del 2 ... Read more

La Giornata del Gelato

Dalla Sciurubetta al Gelato Artigianale All’... Read more

sul Pilla

Sul Pilla in cerca delle Briglie.

Nell’ultima escursione ci siamo portati in direzione Nord nel tratto in  cui il fiume scorre su un letto quasi pianeggiante ma ,dopo questo tratto invitante ,si giunge ad un invaso imponente dove la briglia mantiene ancora integri  i muri laterali . Il tempo e la mancata manutenzione hanno ,purtroppo, procurato guai consistenti alla muratura centrale.

Qui si ferma il notevole cammino lungo le sponde del fiume e avvertiamo che non si può più proseguire perché lo sbarramento "penetra volutamente "nella roccia laterale per sopportare la pressione  e il volume d'acqua .Qualsiasi avanzamento  pedonale è impossibile . Non si può ,neanche, aggirare il posto perché la roccia è ripida su entrambe le sponde e non è possibile pensare  a un viottolo di necessità.

 

Dalla Briglia si osserva  il proseguire agile e tranquillo delle acque che ricominciano a scorrere meno impetuose verso un tratto pianeggiante. Da lì a poco si dovrebbe incontrare la vecchia strada per Cortale che è avanzata dal Convento di Maida e che traverserà nel territorio di Cortale.

Alla prossima escursione sarà opportuno ricavare un viottolo tra la vegetazione che sovrasta il fiume e, sia da una sponda che dall'altra ,si dovrà salire in alto tra la vegetazione per poi ridiscendere.

Lunedì 20 giugno 16

Diversamente equipaggiati, in quest'ultima camminata, abbiamo cambiato itinerario dirigendoci in direzione Sud  ovvero nel senso opposto allo scorrere delle acque. Risalendo il Pilla sappiamo di incontrare alcune  briglie a breve distanza tra loro.

Stavolta  costeggiamo le acque ,attraversiamo il fiume un paio di volte su comode passerelle e risaliamo tra la vegetazione laterale che ci consente di osservare dall’alto sia le briglie che il letto del fiume.

Dopo la  costruzione dell’invaso , un enorme macigno si è adagiato sulla prima spalla sinistra. Sarà venuto giù con forza e velocità …ma è lì e solo la forza della fisica spiega queste cose. Posizionato come lo abbiamo trovato c'è voluta una combinazione delle leggi della dinamica e della statica davvero sorprendenti.

Prosegue

 

 

 

Il grosso masso venuto giù. Appare chiaro dall'esigua vegetazione e terriccio inconsistente come l'evento sia da considerarsi non troppo remoto

Una passerella. Opera degli idraulici forestali .Tutto manualmente lavorato con materiali reperiti sul posto ... a metri zero

E' necessario riprendere fiato per affrontare un tratto scosceso lungo un viottolo.

si costeggia la briglia su di un viottolo di fortuna costeggiando la sommità del muraglione.

Banner

Banner
Ora Esatta
Immagine casuale
jacurso-12.jpg
Sondaggi
Quale sezione ritieni più Interessante