Notizie Scorrevoli

ALI SUL MEDITERRANEO

ALI SUL MEDITERRANEO Per il terzo anno co... Read more

E' Deceduto

Domenico Dattilo   Read more

'U Miraculu - La Ciciarata

“ U Miraculu “ Come negli anni che l’hanno pr... Read more

E' Deceduto

E' Deceduto il Sig. Domenico Moio   Read more

E' Deceduta

A Rivoli ( Torino ) la Sig.ra. Graziano Vittoria... Read more

Un Brutto Clima

Il  16 febbraio si era tenuto un incontro su... Read more

Magistrata a Perugia

  Tra i nuovi magistrati nominati al tribunale ... Read more

E' Deceduta

In Spagna - La Sig.ra Amalia maritata Pileggi ... Read more

8 Marzo

I piccoli paesi  sono diventati, ormai  borghi... Read more

Le Memorie Vive del Territorio mirate allo Sviluppo

 

Le Memorie Vive del Territorio mirate allo Sviluppo

JACURSO è un comune, in provincia di Catanzaro, il cui  centro abitato è posto nella parte mediana  della Calabria  e,  dominando i due golfi , si affaccia come da una grande balconata, sull’Istmo di Catanzaro..E’ situato a 400 metri circa s.l.m. con un territorio che degrada sino ai duecento metri e si innalza fino ai mille.

I  200 m  s.l.m dove il Pilla  (a sinistra) e il Pesipe si incontrano per confluire ,dopo breve tratto,nell'Amato.

I suoi abitanti non sono numerosi come un tempo e il problema dello spopolamento non è la sola complicazione di questo Comune ma  anche  calabrese e meridionale in particolare.

 

L’abitato non è geograficamente decentrato ma appartiene ,comunque ,  alle aree interne anche se  i servizi primari , le infrastrutture e le vie di comunicazione restano fruibili senza eccessive difficoltà. Nel suo intervento ,Mimmo Dastoli ha parlato di questa posizione strategica motivando ,tuttavia, come il declino demografico, sociale ed economico di queste aree ha un duplice costo, diretto e indiretto: diretto, poiché la mancanza di manutenzione del territorio (collina e montagna) si ripercuote sugli assetti ecologici e ambientali anche della pianura e della costa.

Indiretto, poiché toglie alla Calabria la possibilità di un utilizzo economicamente produttivo delle importanti risorse  ,  a partire da quelle paesaggistiche e ambientali , di cui le zone interne dispongono.

La presenza in sala dell’Associazione “ Costa Nostra “ di Curinga con il suo massimo rappresentante - Iemme - rafforza la volontà delle associazioni di  operare nei territori. E a rafforzare questa volontà  non può non essere rimarcata anche la presenza di Salvatore Paone , Sindaco di Maida.

E’ opportuno che vengano citate queste presenze per  l’apporto volontario di Costa Nostra  , impegnata a  “ rimuovere dai rifiuti“  tutto l’arenile marino di Curinga  - pineta inclusa - mentre  quella  del Sindaco di Maida rafforza la volontà tra  le due Amministrazioni di cooperare per la gestione di alcuni servizi e la messa in opera di  progettualità produttive  per  l’interesse comune sul territorio di confine . Viabilità, interventi sui rifiuti abbandonati , manifestazioni estive sui luoghi di collina.

Costa Nostra - Associazione di Volontari

Così eravamo . Grazie alle ragazze che hanno ridato valore al costume di Jacurso

Architettura d'interni : i Bilocali di una volta..a Jacurso

Dastoli si è anche soffermato sulla peculiare attrattiva dell’abitato per la conservazione architettonica che resiste sulle antiche costruzioni  ipotizzando interessanti percorsi mirati all’interno dell’abitato. Il Sindaco Serratore , che ha introdotto il Convegno , ha esaltato le bellezze naturalistiche in un territorio a volte  offeso dai rifiuti per i quali, ha riferito, di avere  già impegnato risorse economiche , opportune attività di bonifica e vigilanza. Il Presidente regionale di Legambiente , Luigi Sabatini , si è soffermato sulle attività di Legambiente rimarcando quanto impegno ancora occorre per educare  i calabresi al rispetto della natura e ai normali comportamenti civili in ogni ambito.

Un pezzo dell'Istmo  guardato dalla balconata di Jacurso


Il Sindaco, moderando con accortezza gli interventi , ha “distribuito “ in queste transizioni pillole di informazione sulle attività amministrative , già approvate o in via di approvazione ma  tutte sul tema e mirate allo sviluppo  e alla conservazione del territorio.

Personalmente ritiene lo scrivente di dover ringraziare il Sindaco per l’attenzione volta all’associazione locale e a noi che abbiamo solo tentato di recuperare solo una parte dei tanti valori del passato utili per far star meglio la collettività nel presente. Il tempo a disposizione , pur breve , ha consentito solo in parte all’altro componente dell’associazione Kalokrio , Casalinuovo , di mettere in mostra alcuni ambiti territoriali affermando che il territorio è la cultura delle persone che lo abitano , sulla consapevolezza di quanto hanno ereditato dal passato e per come  intendono trasmetterlo alle generazioni già troppo fragili.

Un bene che per potersi considerare tale ha bisogno di coinvolgere chi lo abita , gli Amministratori , le Associazioni e quanti “ usano “ e vivono , economicamente  o per svago , il territorio stesso.

Dopo queste premesse , dovrebbero seguire altri incontri , sull’ipotesi di Sviluppo che si alterneranno, con altri incontri e convegni, sulle attività di salute pubblica  che stanno riscontrando consensi , anche nei comuni limitrofi.

Il sindaco di Maida , Salvatore Paone

Costa Nostra

Si potrebbe anche dire che  Jacurso stia diventando il nuovo motore  nell’Unione dei Comuni e significativa è stata la presenza del Sindaco di Maida , Paone, che ha condiviso  iniziative comuni e integrate per la ripresa di un cammino con tanta aria fresca che vuol dire  “ camminare con la gente.”

Per quanti ci seguono fuori da Jacurso , viene   riportato  il testo integrale perchè, solo  in parte, è apparso  sugli organi di stampa regionale. Lo riteniamo un gesto di attenzione per coloro che chiedono un segnale di non dimenticanza o come loro dicono di “ scordanza “ verso di loro.

Un incontro per la rivalutazione della faggiola locale

.........................


Il Comunicato del Sindaco Serratore alla Stampa

 

L'amministrazione comunale di Jacurso guidata dal Sindaco Ferdinando Serratore, in collaborazione con Legambiente e l'Associazione Culturale Kalo Krio hanno voluto fortemente vivere un'incontro pubblico sul tema "lpotesi di sviluppo e salvaguardia ambientale".

Ha introdotto i lavori il Sindaco Serratore, che ha espresso vivo compiacimento per la numerosa presenza e per il tema che si è voluto affrontare. Ha evidenziato quanta valenza riveste il territorio posto in una posizione strategica pedemontana, vocato ad uliveto e ricco di un patrimonio arboreo di incommensurabile bellezza posto tra i due mari tirreno e ionio. Questo patrimonio ancora non ha trovato pieno sviluppo nonostante innumerevoli percorsi naturalistici e vedute mozzafiato.

Il Sindaco ha richiamato poi l'attenzione sull'inciviltà dell'uomo a non comprendere il rispetto per l'ambiente che significa salubrità, e che purtroppo si connatura dal numero delle discariche abusive che ne decretano la sconfitta di un territorio.

Ha passato poi la parola all'Ingegnere Luigi Sabatini, Direttore-Regionale di Legambiente che ha evidenziato la mission 'di questa valente istituzione che si pone a scudo contro qualsiasi discriminazione e ingiustizia sociale, promuovendo i valori della solidarietà e della pace.

Ha poi messo a conoscenza le innumerevoli iniziative in campo ambientale tra cui la giornate ecologica che Jacurso ha già programmato nell'imminente primavera. Ha parlato della raccolta differenziata e di quanto ancora si debba fare per sensibilizzare le coscienze e dell'energia rinnovabile che rappresenta il futuro in termini non solo di efficientamento energetico ma di salvaguardia ambientale. Tra i relatori è stata la volta di Domenico Dastoli dell'Associazione Culturale Kalo Krio, cultore e diffusore delle radici storiche jacursesi, nonché grande peroratore della causa di valorizzazione delle nostre ricchezze.

A tal proposito ha voluto elencare, alla presenza del Sindaco, le idee che potrebbero dare l'avvio ad un percorso virtuoso che vedrebbe tutti protagonisti a valorizzare e rendere fruibile il nostro territorio.

Mentre il Prof. Francesco Casalinuovo, anch'egli dell'Associazione Culturale Kalo Krio, un'icona della storia di Jacurso, che con distintiva passione ha voluto portare a conoscenza, ad un uditorio attento, l'impegno che lo vede oggigiorno protagonista a diffondere la cultura di un sapere storico-socio-culturale che non conosce eguali, basta pensare a quanto egli pubblica e sensibilizza sul sito della sua associazione. Ha poi proiettato su slide le bellezze che il nostro territorio custodisce ma ancora inesplorate, catturando l'attenzione di tutti i presenti.

A conclusione della splendida serata il Sindaco F.do Serratore, a fronte di quanto è emerso, ha detto che la sua politica e della squadra di governo ha sposato il dogma del fare, in quanto ritiene che alle parole debba conseguirne una ricaduta pragmatica. Ha preso l'impegno di curare l'avvio della fruibilità di un percorso naturalistico da tracciare con segnaletica dedicata, e di aver previsto nel bilancio di previsione una somma di 12.000,00 euro da destinare alla bonifica di tutte le aree interessate da discariche abusive e di disporre delle telecamere per monitorarne gli sviluppi.

Un sopralluogo del Sindaco con l'associazione KaloKrio e Protezione Civile locale

Inoltre ha ricordato che la raccolta differenziata dei rifiuti sarà oggetto di attenzione divulgativa al fine di rafforzare la cultura della salvaguardia ambientale. Un altro impegno è stato quello di ritrovarsi a distanze di qualche mese per misurare quanto i fatti abbiano avuto il sopravvento sulle parole.

In ultima battuta ha riferito che spesso si sente pungolare sospingendolo a sognare, la risposta d'obbligo è stata: quando si sogna da soli rimane solo un sogno, quando si sogna assieme è la realtà che si avvicina, ed è questo che voglio per la mia splendida comunità.

Da  “ La Gazzetta del Sud “ del 21 febbraio 2019

 

 

 

Manifestazioni estive

Viabilità : Un tema da riprendere.

in giallo:la strada provinciale- in verde la tangenziale  1 e in rosso la tangenziale 2

 

I percorsi da reimpostare

Valorizzare le strutture esistenti - nell'imagine Braca e Sabadini

Un percorso già definito

 

Una Baita di Montagna

 

Artigianato di una volta

Il Pilla.; Un percorso fluviale tra le iniziative a costo zero

Verso Monte Contessa- Passegianti da san Pietro a Maida

Una delle iniziative estive dell'associazione Kalokrio

KaloKrio Riportare la coltura dei cereali . Una esperienza con incontri e il Gelato alla Posa .

 

 


 

franco casalinuovo  jacursoonline   ass. Cult . Kalokrio

Banner

Banner
Ora Esatta
Immagine casuale
jacurso-4.jpg
Sondaggi
Quale sezione ritieni più Interessante