Notizie Scorrevoli

ALI SUL MEDITERRANEO

ALI SUL MEDITERRANEO Per il terzo anno co... Read more

Tre Poesie

    'Ntoni , lu juarnu doppu Mastru 'ntuani... Read more

TRE POESIE

  'U Maluacchiu  -  Dignità arrobat... Read more

Tre Poesie

Ntoni nò Rimojha -    I Fissi e li Potienti -... Read more

Tre Poesie

Tre Poesie 'Lu  Vinciu    -   A ttia de Pue ... Read more

Il Custode della Memoria

  A fronte dei famosi palazzi d’arte , che hann... Read more

Cosma & Damiano

    Santi Cosma e Damiano a Cortale   Read more

Tre Poesie

  Lu Cunsigghjiu de Mastru Giuanni  -  'a Pagur... Read more

Estate '17 Ass.Cult. KaloKrio

Salto Indietro nel Tempo

Salto indietro nel tempo in questo fine settimana che fino a Domenica 13 Agosto ha ospitato la Mostra dell’Artista Abelio Neves , portoghese di Porto ma residente in Francia.

In serata  " Giochi , Tradizioni , Personaggi e Voci di un Tempo " dell'Ass. Cult. KaloKrio e , alle 22.00  , " Concorso Fotografico " della Pro Loco.

La mostra è stata ,come già scritto, voluta e organizzata dalla nostra Michelle Buccafurni dell’Accademia Belle Arti di Marsiglia che , insieme al Prof. Neves ed altri collaboratori, ha regalato questo evento al piccolo Borgo di Jacurso riscuotendo consensi da coloro che hanno visitato l’esposizione fotografica.

 

Avrebbe meritato molto di più ma ormai il depauperamento umano dell’intero meridione e la limitata motilità turistica, incidono non poco sia sulle attività economiche che culturali.

L’associazione Kalo Krio ha sostenuto l’evento e ringrazia Michelle e Abelio Neves.

Jacursanità e dintorni

ha proseguito nella serata di Domenica con altre due riuscite manifestazioni in programma.

Giochi, Tradizioni , Personaggi e Vuci de ‘na Vota proposta dall’Ass.Kalokrio e narrata intelligentemente da Pietro Dastoli , con il commento di Mimmo Dastoli e le note di Franco Casalinuovo.

Sensibile, brillante, infinitamente gradevole e simpatico Pietro Dastoli nel raccontare i personaggi ha suscitato unanimi consensi e apprezzamenti da tutti i presenti  per aver riportato brandelli di quella società animosa degli anni '50.

Mimmo ha spiegato la valenza di alcuni giochi e le regole che necessitava rispettare e , ricorrendo anche alla sua preparazione professionale, ha sottolineato come… " ll gioco é l’'espressione più autentica della cultura umana. Un valore in più se raccontata dai nonni o dagli anziani ai nipoti o comunque a quanti non hanno conosciuto l’arte di inventarsi un gioco per fare emergare interessi e socialità ".

Per Franco i Giochi, le Tradizioni e i Personaggi sono sempre “Figli del tempo" e si adattano al contesto sociale in cui si vivono. ll recupero dei giochi tradizionali rappresenta pertanto la riscoperta della propria storia, delle proprie origini e del senso di appartenenza. Sarebbe anche costruttivo che fossero i grandi , i nonni , a raccontare la Storia…"

"ll gioco stimola l’inventiva, la curiosita, la manualita, l’ingegno; con il gioco , a quei tempi ,  bambini  e ragazzi/e si adattavano e si avvicinano alla societa degli adulti. Oggi i giochi sono prodotti dalle industrie e di più la Tv e il computer hanno ucciso la creatività dei ragazzi, eliminando i segni educativi del gioco: il movimento, la comunicazione, la fantasia, l’avveentura, la costruzione, la socializzazione."

Racconta quando ,costretto ad accompagnare la madre al fiume ( a lavare i panni ) ,riusciva a trasformare la noia in inventiva, furbizia e abilità. Catturare una lucertola, intraprendere un “ combattimento” con un granchio o imitare le contrazioni respiratorie di una rana ( sgàssarru ) …..

Un tempo , con poco, si sopravviveva alla noia, oggi purtroppo ciò non avviene più. Come, a causa dell’aumento del traffico , non si gioca più nelle strade e i giochi tradizionali continuano a vivere solo nella memoria dei più anziani.



 

 

I presenti hanno partecipato di buon gusto… anche raccontando .


Belli in mostra …alcuni oggetti , arnesi e giocattoli ….lu ‘mbastu de lu Ciucciu ( la sella dell’asino ) , alcuni Giochi ( originali ) messi a vedere da Mastro Peppino Maiolo ( e da lui costruiti ) e ancora un Mangano o Manganaru ( anch’esso originale ) per disponibilità di Mastro Ciccio Trino.

 

A sorpresa , Pietro Dastoli , ha recitato una delle sue  poesie, l'ultima perché composta per la serata e  che sarà riproposta tra le prossime serate  dedicate alla poesia.


Scriviamo solo quanto sia accorato il desiderio di questo nostro concittadino , che ha dato pure tanto come Sindaco, di mantenere le radici e che  i presenti hanno sottolineato con un lungo applauso !



 



 

 

 

 


Il Concorso Fotografico


Qualche ora più tardi , appuntamento sulla Piazza soprastante per la serata conclusiva del Concorso Fotografico proposto dalla Pro Loco

La Presidente , Dott.ssa Buccafurni , ha elencato le procedure  già espletate e ha , poi , introdotto i componenti della Giuria che hanno provveduto a nominare i vincitori del Concorso.

Buona la partecipazione , anche in questa manifestazione.


 

 

 

 

 

 

 

 

Banner

Banner
Ora Esatta
Immagine casuale
jacurso-7.jpg
Sondaggi
Quale sezione ritieni più Interessante